Seguici su

Da Lievito ® Reggio Calabria le stampe dell’artista Roberto Rogolino

Il nuovo Lievito ® Reggio Calabria è attivo da un paio di settimane!

Spostato di un paio di metri rispetto alla sede originale (sempre in Via Filippini), il nuovo locale gode di un design assolutamente moderno che ricrea un ambiente minimal, quasi industrial, strutturato su ben sette sale diverse.

A dar colore e vivacità danno il loro contributo le stampe dell’artista reggino Roberto Rogolino.

Dalla nascita del lievito madre e alle materie prime che intercorrono al processo produttivo della birra, dal lavoro del cameriere e del pizzaiolo, i lavori di Roberto Rogolino racchiudono in sei brillanti rappresentazioni grafiche lo spirito di Lievito ®.

lievito-1a  lievito-2b

lievito-3c   lievito-5e

lievito-4d

lievito-6f

13166023_897647837028629_5430883849936786122_nNato disegnatore, passa la vita disegnando, studiando i classici prima, poi l’arte fino ai giorni nostri; frequenta l’Istituto d’Arte nella sezione design, quindi l’Accademia di Belle Arti conseguendo il titolo nella sezione scenografia. Oltre a disegnare, fotografare, dipingere ed apprezzare la categoria del Bello nella vita insito nella musica, nel buon cibo, nelle donne, nella dimensione del viaggio.

La pratica e la passione per il tatuaggio inizia dall’adolescenza, affronta esperienze in Italia e all’estero sino al conseguimento del diploma abilitante alla professione di tatuatore: dà vita così al I° Tattoo Art Studio di Reggio Calabria, che oltre ad essere un tattoo art studio (non un tattoo shop!) si propone come una bottega d’arte a 360 gradi.
Chi ha avuto modo di visitare il Tattoo Art Studio di Roberto Rogolino ha potuto notare la differenza rispetto ai convenzionali studi di tatuatori, ha vissuto e respirato arte, conservando magari produttivi rapporti di amicizia.
Roberto Rogolino ha deciso di essere un artista, un creativo, ha trovato un modo di sentirsi libero ed al tempo stesso relazionarsi costruttivamente alle persone, per realizzare al meglio le loro idee e soddisfarle autenticamente, perché da che mondo è mondo l’uomo ha bisogno di esprimersi e di essere fruitore di immagini cariche di contenuto.